Romolo e Remo- Versione latino da Gradus Facere

Romolo e Remo Versione di latino
traduzione dal LIBRO Gradus Facere
Inizio : Numintor, albanorum rex, magna cum iustitia regnabat...
fine: invenit, in stabula sua recepit, aluit et educavit uf filios suos

Numitore, re degli Albani, regnava con grande giustizia, ma suo fratello Amulio, uomo di indole ambiziosa e feroce, lo cacciò via dal regno e lo mise in carcere, chiuse sua figlia Rea Silvia in un collegio dei vestali.

Ma Rea Silvia generò Romole e Remo dal dio Marte. Dopo che egli lo seppe, Amulio mandò in carcere anche Rea Silvia e ordinò agli schiavi che gettassero i bambini nelle acque del fiume vicino.

Gli schiavi, che temevano l'ira degli dei, non gettarono i fanciulli in acqua ma li esposero sulla riva. Qui allora i luoghi erano vasti e deserti.

Poco dopo una lupa vicino al bosco sentì i vagiti dei bambini, subito si avvicinò senza ritardo offrì loro le mammelle, la loro lingua leccava. Poi Faustolo, maestro (di) guida dei greggi, trovò i bambini, li accolse nella sua stalla, li allevò e li educò come figli suoi.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 23:05:08 - flow version _RPTC_G1.1