Romolo primo re di roma (Versione Littera litterae)

Primus Romulus, Martis Reaque filius, apud Tiberim flumen urbem Romam condiderat;

Per primo Romolo, figlio di Marte e Rea, presso il fiume Tevere aveva fondato la città di Roma;

la nuova città situata colli presso le rive di un placido fiume, accettava le cose neccessarie alla vita non solo dal mare, ma anche dalla terra. Ma Romolo macchio con il sangue del fratello le nuove mura della città, e dopo da quel delitto i Romani ebbero molte fatiche e miserie.

Una volta fondata la città i Romani erano senza donne, così durante la notte Romolo fece un viaggio con gli uomini dalla città ai villaggi Sabini e rapì le giovani sabine dal grembo delle madri. Allora i padri e i fratelli delle vergini andarono dal il re Tazio il quale irato per l’offesa dichiarò guerra ai Romani.

Dopo molti e vari combattimenti i re firmarono la pace e unirono i regni. Infine Romolo dopo che aveva intrapreso molti alte guerre con i popoli confinanti, giunse alla morte. Dopo la morte i Romani fecero Romolo dio e lo collocarono fra gli dei.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:24:58 - flow version _RPTC_G1.1