Sanctus Franciscus atque turtures

Adulescens quidam multos tortures olim ceperat eosque ad forum ut venderet ferebat;

San Francesco e le tortore

Un adolescente una volta aveva catturato molte tortore e le aveva portate al mercato per venderle; allora gli venne incontro Santo Francesco, che era sempre affetto da singolare pietà verso gli animali mansueti, e osservando le tortorelle con occhi misericordiosi (sguardo misericordioso), rivoltosi all'adolescente disse: "io ti prego, buon giovane, , di donarmele; affinché uccelli tanto mansueti, umili, fedeli, con cui nei libri divini le anime caste sono accostate (riunite), non cadano nelle mani di crudeli, che le uccideranno". subito quello, toccato dallo spirito divino, le diede tutte quante a Santo Francesco. (by Maria D.)

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:49:14 - flow version _RPTC_G1.1