Simonide riconquista la sua ricchezza

Prope fuerunt Clazomenae, antiqua urbs: omnes naufragi illuc contenderunt.

Nei pressi c'era Clazomene, un'antica città: tutti i naufraghi si dirigevano là.

Qui un uomo, dedito allo studio delle lettere, che aveva letto spesso i carmi di Simonide ed era un suo grande ammiratore, ricevette desiderosamente il poeta naufrago a casa sua e lo ornò di veste, di monete, di domestici.

Tutti gli altri vivevano invece mendicando per la città. per caso Simonide vide loro che giungevano incontro disse: "Ora comprendete il mio pensiero: tutte le mie cose sono con me perché un uomo dotto ha sempre in sè la ricchezza;

voi invece avete perso tutti i vostri beni (perchè sono) fugaci e materiali."
(By Maria D. )

Versione tratta da Fedro

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:27:58 - flow version _RPTC_G1.1