Una battaglia contro i Germani

Acie triplici instituta et celeriter itinere confecto, Caesar ad hostium castra pervenit, priusquam Germani sentire possent quod agebatur....

Istituita una triplice schiera e terminata velocemente la marcia (ablativi assoluti), Cesare giunse all'accampamento dei nemici, prima che i Germani potessero comprendere cosa (quod)

si doveva fare. Questi (qui, quae, quod) improvvisamente erano spaventati da ogni cosa (da tutte le cose) ed erano sconvolti dalla velocità del nostro arrivo e dall'allontanamento dei loro e stabilirono (lett presente "stabiliscono") di cercare la salvezza con la fuga. Poiché il timore di questi si manifestava con il tumulto e l'accorrere, i nostri soldati incitati dalla slealtà dei nemici, attaccarono un combattimento nell'accampamento.

Questi in quel luogo poterono prendere velocemente le armi, i nostri per breve tempo si fermarono ed intrapresero un combattimento fra i carri.

Ma la restante moltitudine di fanciulli e di donne - infatti erano usciti dalla patria con tutti i loro  - iniziò a fuggire in tutte le direzioni. Cesare inviò la cavalleria per inseguirli (prop. finale).
(By Vogue)

Versione tratta da Cesare

TESTO LATINO COMPLETO

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-01-13 14:37:22 - flow version _RPTC_G1.2