Una gara tra gli dèi

Inter Neptunum et Minervam certatio erat quia uterque primus oppidum in terra Attica condere cupiebat.

Tra Nettuno e Minerva c'era una gara perché entrambi desideravano per primi fondare una città nella terra Attica.

Minerva diceva a Nettuno: "Fonderò per prima una città nell'Attica perché sono nata dalla testa di Giove. sono considerata la dea della sapienza e delle arti e ad un mio cenno tutti gli uomini mi attribuiscono onori." Nettuno rispondeva a Minerva: "Anch'io sono parente dello stesso Giove e reggo l'impero del mare: fonderò per primo una città nell'Attica ma desideri una gara, dunque gareggeremo: chi avrà donato il dono più utile ai cittadini dell'Attica, fonderà per primo la città." Questi decisero di avere Giove come giudice.

Minerva sparse l'ulivo, Nettuno diede agli abitanti dell'Attica un cavallo.

Giove reputò il dono di Minerva agli abitanti dell'Attica molto utile. Nettuno mosso dall'ira incominciò a gettare mare su quella terra e stava sul punto di ricoprire tutta l'Attica con le onde ma Mercurio per ordine di Giove lo distolse dalla sua decisione. e così Minerva, dal suo nome, fondò la città di Atene.
(By Maria D. )

Versione tratta da Igino

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-10-20 21:53:19 - flow version _RPTC_G1.1