Una spedizione di ricognizione in Germania

Omnibus his rebus confectis, quarum rerum causa traducere trans Rhenum exercitum constituerat, id est ut Germanis metum iniceret, ut...

Dopo aver concluso tutte queste cose, per le quali aveva deciso di trasferire l'esercito al di là del Reno, cioè per incutere timore ai Germani, per vendicare i i Sugambri e per liberare gli Ubi dall'assedio, dopo aver trascorso complessivamente diciotto giorni al di là del Reno, si ritirò in Gallia e tagliò il ponte.

Poiché rimaneva solo una piccola parte dell'estate, Cesare benchè tutta la Gallia verte verso il settentrione e gli inverni sono precoci, tuttavia decise di partire in Britannia, poiché capiva che gli ausili erano mandati da là in quasi tutte le guerre galliche ai nostri nemici e se la stagione dell'anno per combattere veniva meno, credeva che sarebbe stato comunque di grande utilità per lui, se avesse raggiunto almeno l'isola, esaminato la gente, conosciuto i luoghi e i porti di accesso.

Tutte queste cose erano sconosciute ai Galli. Infatti nessuno va in quel luogo senza motivo tranne i mercanti, e nemmeno per loro è conosciuto nulla se non la costa marittima e quelle regioni che sono di fronte alla Gallia.
(By Vogue)

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-01-13 14:37:22 - flow version _RPTC_G1.2