Una spiritosa difesa dall'accusa di pigrizia

Narrant Bonacium, facetissimum adulescentem, admodum tarde surrexisse e lecto.

Raccontano che Bonacio, un giovane molto scherzoso, si alzò molto tardi dal letto.

Una volta i compagni avendogli chiesto il motivo del suo ritardo, Bonacio sorridendo, rispose molto gaiamente: "Presso il mio letto, al mattino, quando apro gli occhi, stanno due bellissime fanciulle, la sollecitudine e la pigrizia. Una di loro mi ordina di alzarmi il più velocemente possibile e di impegnarmi con la massima destrezza e di non trascorrere la giornata più a lungo nel letto;

l'altra, rimproverando la precedente, mi convince a riposarmi, e per l'impeto dell'acutissimo freddo, di rimanere nel calore del letto.

La precedente difese al di sopra delle sue motivazioni. Io invece, declinando in nessuna parte così come un giudice equo, ascolto molto diligentemente le litiganti e attendo la concordia delle loro sentenze. Così, attendendo la fine della lite, mi sono svegliato più tardi."
(By Maria D. )

Versione tratta da Poggio Bracciolini

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:53:54 - flow version _RPTC_G1.1