Una suocera davvero astuta

Homo iter suscipiens uxorem socrui suae commisit.

Un uomo intraprendendo un viaggio affidò la moglie a sua suocera.

La moglie invece si era invaghita di un giovane e rivelò il suo amore alla madre. La madre favorì la figlia e dopo poco tempo invitò l'amante a cena a casa. Mentre trascorrevano la notte nel banchetto, il marito bussò la porta. La donna alzandosi nascose l'amante nell'armadio e anche se era atterrita dall'arrivo improvviso aprì al signore. Dopo che entrò in casa sua, il marito interrogò la moglie: "Prepara il letto, moglie mia, desidero riposarmi subito perché sono stanco". Allora la madre con sguardo allegro disse alla figlia impaurita: "Non affrettarti, figlia, a preparare il letto, mostriamo a tuo marito il lenzuolo che hai fatto.

E prendendo il lenzuolo, per quanto potè sollevò un capo e diede l'altro alla figlia.

Nel momento in cui le donne piegarono il lenzuolo, l'amico che si era nascosto si allontanò da casa senza essere visto senza alcun sospetto del marito. Allora la madre a sua figlia: "Stendi sopra il letto il lenzuolo di tuo marito che abbiamo tessuto con le nostre mani." e il marito alla suocera: "E tu, signora, sai fare tali cose"? L'anziana rispose: "O figlio, in vita mia ho fatto molte cose di tal genere."
(By Maria D. )

Versione tratta da Pietro Alfonsi

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 22:53:36 - flow version _RPTC_G1.1