Una vittoria dei Romani (Versione latino)

Hannibal depopulatus agrum Neapolitanum ad Nolam castra movet. Quem ubi adventare consul sensit, Pomponio propraetore cum eo exercitu qui...

Annibale, devastata la terra di Napoli (la terra napoletana) sposta l'accampamento a Nola. Quando il console si accorse che egli avanzava chiamato a sé il propretore Pomponio con l'esercito che era accampato sopra Suessola si prepara ad andare incontro al nemico e senza indugio a dare battaglia.

Fa uscire C. Claudio Nerone con il nerbo della cavalleria nel silenzio della notte per la porta che era massimamente dalla parte opposta al campo nemico e ordina di seguire lentamente e dopo aver girato attorno segretamente l'esercito dei nemici, quando vedesse la battaglia levata, di gettarsi alle spalle.

Non è certo se Nerone abbia potuto seguire ciò o per aver sbagliato strada o per brevità di tempo. Mentre egli era assente essendosi attaccata battaglia, il Romano era certamente superiore; ma poiché la cavalleria non si presentava in tempo, il piano fu scompigliato alla circostanza ben congegnata.

Marcello non osò inseguire quelli che cedevano nonostante i suoi vincessero diede segno di ritirarsi.
(By Vogue)

Versione tratta da livio

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-01-13 14:37:22 - flow version _RPTC_G1.2