Abilità di Annibale

Nescio an Hannibal mirabilior adversis, quam secundis rebus fuerit, quippe qui, cum in hostium terra per annos tredecim tam procul ... quorum inopia priore Punico bello multa infanda inter duces militesque commissa fuerunt.

TESTO LATINO COMPLETO

Non so (dire) se Annibale fosse degno di ammirazione più nei casi prosperi che negli avversi;

questi infatti, conducendo una guerra dall'esito incerto per tredici anni in territorio nemico, tanto lontano dalla patria, con un esercito formato non dai suoi concittadini, ma da un miscuglio di popoli di varia origine, che non avevano in comune né leggi, né tradizioni, né lingua, ma, al contrario, presentavano diversi modi di vestire, diversi tipi di armamenti, di riti, di cerimonie e perfino quasi di divinità, riusci tuttavia ad unirli con un sol legame al punto che non scoppiò mai nessuna rissa fra loro né alcuna ribellione contro il comandante, pur mancando spesso sia il denaro per lo stipendio, sia i rifornimenti in territorio nemico, a causa della cui mancanza nella precedente guerra punica accaderono molte azioni vergognose fra i comandanti e i soldati.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:05:10 - flow version _RPTC_G1.1