Annibale abbandona l'Africa e si ritira a Cercina (Versione Livio)

Annibale abbandona l'Africa e si ritira a Cercina
Autore: Livio
In liminae memoriae pag. 81 n. 29

Cum equi quo in loco iussi erant praesto fuissent, postero die mane ad suam turrim pervenit: ibi eum parata istructaque remigio excipit navi.

ita africa hannibal excessit et eodem die in cercinam insulam traiecit, unde in altum navem solvit. interim carthagine multitudinis, adsuetae domum hannibalis frequentare, concursus factus est ad vestibulum aedium et, ut non comparere eum vulgatum est in forum turba convenit et alii eum fugam conscisse, alii fraude romanorum interfectum dicebant. Visum deinde cercinae eum tandem allatum est.
In quel luogo, egli aveva dato ordine che gli si facessero trovar pronti [fuissent praesto] dei cavalli, il giorno successivo, di buon mattino, raggiunse un suo castello;

lì era ad attenderlo una nave pronta (per salpare) ed equipaggiata di rematori. Così, Annibale abbandonò l'Africa e, nello stesso giorno, si trasferì nell'isola di Cercina, da dove (poi a sua volta) salpò [solvit navem in altum (verso il largo)].
Nel frattempo, a Cartagine, presso il vestibolo dell'abitazione (di Annibale), si raccolse una gran folla [concursus multitudinis factus est] (di gente), abituata a frequentare (appunto) la casa di Annibale: quando si diffuse la voce che Annibale non si faceva vedere, la folla si riversç nel foro: alcuni affermavano ch'egli s'era dato alla fuga, altri ch'era stato ucciso a tradimento dai Romani. Alla fine, si diffuse la notizia ch'egli era stato visto a Cercina.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:11:59 - flow version _RPTC_G1.1