Annibale attacca Sagunto e viene ferito (Versione Livio)

Annibale attacca Sagunto e viene ferito
Autore: Livio
Littera-ae 2D pag. 118 n. 3

Hannibal infesto exercitu ingressus Saguntinorum fines, pervastatis passim agris, urbem tripertito adgreditur.

PenetratoAnnibale nel territorio dei Saguntini con l’esercito pronto al combattimento, distrutti i campi in tutte le direzioni, assalì la città in 3 punti.

Sovrastava una torre grande, e, come in un luogo esposto al pericolo, era stato fortificato un muro di un’altezza oltre la misura della rimanente e gioventù scelta dove si mostrava il massimo di pericolo e di preoccupazione, là si opponeva con maggiore forza.

E in un primo momento respinsero il nemico con dei proiettili, poi il coraggio arrivava ad andare all’attacco anche contro gli avamposti e le opere d’assedio dei nemici; in questi scontri convulsi non morivano per nulla più Saguntini che Cartaginesi.

Però non appena lo stesso Annibale, mentre si avvicinava alla fortificazione troppo imprudentemente, colpito gravemente alla gamba da un dardo cadde a terra, fu tanta la fuga intorno e la trepidazione che non mancava molto che fossero abbandonati le opere d’assedio e le vigne.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:05:36 - flow version _RPTC_G1.1