Annibale e la battaglia del Trasimeno

Hannibal per continuas vigilias in paludibus oculo amisso in Etruriam venit.

Perduto un occhio a causa delle continue veglie nelle paludi, Annibale giunse in Etruria.

Il console Caio Flaminio, uomo temerario, partito contro gli auspici strappate a forza le bandiere, che non si potevano levare da terra, e caduto a testa in giù dal cavallo che montava, colto in agguato da Annibale viene fatto a pezzi con il suo esercito presso il lago Trasimeno.

Sei mila Romani, che si erano fatti largo, fidandosi della parola di Aderbale, sono fatti prigionieri per la perfidia dì Annibale Essendovi a Roma un lutto universale per la sconfitta ricevuta, due madri, riavuti insperatamente i figli, muoiono dalla gioia.

Per questa disfatta, sii fa voto, secondo i libri Sibillini, di una sacra primavera.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:06:28 - flow version _RPTC_G1.1