Bruto e Arrunte - Versione latino di Livio da Esperienze di traduzione

Bruto e Arrunte Versione di latino di Livio LIBRO Esperienze di traduzione

Testo latino Postquam in agrum Romanum ventum est, obviam hosti consules eunt.

Valerius quadrato agmine peditem ducit: Brutus ad explorandum cum equitatu antecessit. Eodem modo primus eques hostium agminis fuit; praeerat Arruns Tarquinius filius regis, rex ipse cum legionibus sequebatur. Arruns ubi ex lictoribus procul consulem esse, deinde iam propius ac certius facie quoque Brutum cognovit, inflammatus ira "ille est vir" inquit, "qui nos extorres expulit patria.

Ipse en ille nostris decoratus insignibus magnifice incedit. Di regum ultores adeste. " Concitat calcaribus equum atque in ipsum infestus consulem derigit.

Sensit in se iri Brutus; decorum erat tum ipsis capessere pugnam ducibus; avide itaque se certamini offert; adeoque infestis animis concurrerunt, neuter dum hostem volneraret sui protegendi corporis memor, ut contrario ictu per parmam uterque transfixus duabus haerentes hastis moribundi ex equis lapsi sint.

Traduzione Quando si giunse nel territorio romano, i consoli vanno contro il nemico.

Valerio conduce la fanteria in formazione di linea; Bruto procedette con la cavalleria per esplorare. Allo stesso modo fu primo cavaliere della schiera di nemici; presiedeva Arrunte Tarquinio, figlio del re, seguiva il re stesso con le legioni. Arrunte, quando il console era lontano dai littori, quindi già alquanto vicino e certo, riconobbe Bruto dalla faccia, infiammato dall'ira, "quello è l'uomo" disse, "che cacciò noi esuli fuori dalla patria! Quello stesso avanza nobilmente, ornato delle nostre insegne.

O dei vendicatori dei re, accorrete!" Sprona il cavallo e si dirige minaccioso contro lo stesso console.

Allora si addiceva agli stessi comandanti intraprendere la battaglia; perciò si offre alla battaglia avidamente; e combatterono a tal punto con animi minacciosi, né l'uno né l'altro, finchè si ferisca il nemico, memore di proteggere il proprio corpo, che trafitto ciascuno dei due attraverso lo scudo da un colpo opposto, colpiti da due aste caddero dai cavalli moribondi.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 21:57:38