L'apoteosi di Romolo (VERSIONE nova officina)

Autore: Livio
dal libro NOVA OFFICINA

Romolo, mentre passa inrassegna le truppe nel Campo Marzio, improvvisamente scomparve. Poiché vi fu una grande discordia tra i patre (puoi lasciarlo così) e la plebe. Allora Giulio Processo, uomo nobile e di grande autorevolezza presso tutti, giunse nella piazza e, appena si fece silenzio, disse così: "ho visto Romolo nel colle Quirinale, mentre saliva in cielo e mentre diceva: Romani, coltivate la virtù e astenetevi dalle discordie tra civili.

Così saranno signori di tutte le genti"". Ho sentito queste parole, mentre quello salì in cielo.

Quando la pace e la concordia furono tra gli uomini, i Romani edificarono un tempio nel colle Quirinale, lo dedicarono a Romolo e stabilirono in suo onore solenni cerimonie. Così adorarono Romolo quasi come dio e lo chiamarono Quirino.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:02:34 - flow version _RPTC_G1.1