Le discordie interne sono il veleno di Roma - SERMO ET HUMANITAS versione latino Livio

Le discordie interne sono il veleno di Roma
versione latino traduzione libro sermo et Humanitas

Quem ignavissimi hostium contempsere?

Chi i più vili dei nemici disprezzarono?

Noi consoli, o voi, Quiriti? Se in noi vi è colpa, togliete il comando agli indegni; se (la colpa è) in voi, non vi sia nessuno degli dei né degli uomini che punisca le vostre colpe, Quiriti, voi stessi solo pentitevi di esse. La discordia delle classi sociali è il veleno di questa città! Le contese di patrizi e plebei, mentre voi avete a noia i magistrati dei patrizi, mentre noi patrizi hanno a noia i magistrati dei plebei, si sono sollevate gli animi dei nemici di Roma.

In fede degli dei, cosa volete, o Quiriti? Avete voluto i tribuni della plebe: per la concordia vi abbiamo concesso i tribuni.

Avete voluto i decemviri: abbiamo consentito che si facessero. Vi siete disgustati dei decemviri: (li) abbiamo costretti a lasciare la carica. Avete voluto nuovamente nominare i tribuni della plebe: li avete nominati. Quale sarà la fine delle discordie? quando mai ci sarà consentito avere una sola città, quando mai (ci sarà consentito) che questa sia una patria comune?

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 23:43:04 - flow version _RPTC_G1.1