Marco Porcio Catone

Quia petis quomodo Catonis meminisse possimus, mea magni interest ut audias quod tibi dicturus sum.

Poichè tu chiedi in quale modo possiamo ricordarci di Catone, mi interessa molto affinché tu comprenda (preposizione finale) ciò che ti sto per dire.

M. Porcio Catone è (un uomo) molto stimato in questo uomo tanta fu la forza d'animo da superare gli altri (preposizione consecutiva). Infatti era un uomo davvero esperto di cose urbane e rustiche e pratico di diritto e di eloquenza.

Lui aveva (dativo di possesso) davvero un intelletto versatile verso tutte le cose a tal punto che spessissimo fu chiamato ad agire per vari compiti. Senza dubbio fu di animo aspro, rigida innocenza (gen. qualità), sprezzante delle ricchezze e di lui ci importa moltissimo perché portava con se rigore e buoni costumi.

Nella sua sobrietà, nella sua capacità di sopportare fatiche e pericoli, dimostrò di avere corpo e animo duri come il ferro (preposizione consecutiva) che nemmeno la vecchiaia, che dissolve ogni cosa, lo fermò. infatti diresse / scrisse una causa e a 90 anni portò in giudizio al popolo Serv. Galba.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:13:16 - flow version _RPTC_G1.1