Notizie di alcuni prodigi

Prodigia multa nuntiata sunt: Lanuvii in aede Iunonis corvos nidum fecisse; in Apulia palmam viridem arsisse; Mantuae visum esse stagnum cruentum effusum ex mincio amni; Calibus, in parva Campaniae urbe, et Romae in foro boario sanguine pluisse; in vvico Insteio fontem sub terra fluxisse tanta vi aquarum ut seriae doliaque, quae eo loco erant, provoluta sint; tacta esse fulmiine in Capitolio atrium publicum, in Sabinis publicam viam et portam, qua in urbem Gabios aditus erat.

Etiam alia multis locis miracula vulgata erant: hastam Martis in Marrucinis clamasse; ex muliere Spoleti factum esse virum; Hadriae aram in caelo speciesque hominum circum eam cum candida vveste visas esse.

Romae quoque, in ipsa urbe, visum esse examen apium in foro, quod mirabile est quia rarissimum. Haec prodigia cum per ora omnium pervulgarentur, ex aruspicum responso supplicatio decem dierum in omnibus fanis indicta est.

Furuno annunciati molti prodigi:che a Lanuvio nel tempio di Giunone Sospita che i corvi avessero fatto dei nidi, in Puglia che una palma verde fosse arsa, a Mantova che uno stagno, pieno di sangue si fosse riversato nel fiume Mincio, a Cales cittadina Campana e a Roma nel foro Boario era piovuto sangue nel quartiere instelo una sorgente sotteranea era sgorgata con una violenza d'acqua così grande che dei barili e delle botti che si trovavano in quel luogo furono travolti dall'impeto del torrente. L'atrio pubblico sul campidoglio, il tempio di Vulcano nel campo marzio quello di Vacuna nella Sabina ed una pubblica via il muro e una porta a Gabii erano stati colpiti da un fulmine. Inoltre venivano divulgati alcuni avvenimenti strani a Preneste la lancia di Marte tra i Marrucini aveva gridato, a Spoleto una donna si era trasformata in un uomo, ad Adria era stato visto nel cielo un altare che aveva intorno figure umane in candida veste.

E anche nella stessa città di Roma fu scorto nel foro uno sciamo di api cosa incredibile perchè rara.Poichè di questi prodigi di bocca in bocca fra tutti secondo il responso degli aruspici forono espiati con animali adulti e fu innalzata una preghiera pubblica a tutti gli dei in tutti i sacrari.

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-11-07 15:23:09