Ritratto di Annibale - Nuovo dalla sintassi al testo

Ritratto di Annibale Livio
traduzione libro Nuovo dalla sintassi al testo

Cum Hannibal in Hispaniam venit;

Quando Annibale, andò in Spagna, subito al primo presentarsi, rivolse l'esercito verso di sé.

I soldati vederani credevano fosse stato loro restitutio ilil giovane amilcare vi vedevano quel vigore stesso nel volto, quel fuoco occhi, le fattezze, e gli stessi lineaménti stessi; Il corpo non poteva essere indebolito e l’animo non poteva essere vinto da nessuno sforzo. Sopportava ugualmente sia il caldo che il freddo [lett.

: uguale era la sua resistenza al caldo e al freddo]; la misura del mangiare e del bere era determinata dal bisogno naturale e non dal piacere; le ore del sonno e della veglia non erano scandite né dal giorno né dalla notte.

Egli era di gran lunga il primo fra i cavalieri e i fanti, il primo che andava in battaglia, l’ultimo che si ritirava dopo che la battaglia era finita. Smisurati vizi eguagliavano le tante virtù dell’uomo: crudeltà disumana, perfidia più che cartaginese, nessuna verità, nessun timore degli dei, nessun giuramento, nessuno scrupolo.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:13:34 - flow version _RPTC_G1.1