Tra terribili prodigi la profezia di un bue - Livio Versione latino N. comprend.e tradurre

Tra terribili prodigi la profezia di un bue
Versione latino di Livio traduzione dal libro
Nuovo comprendere e tradurre vol. 4

Priusquam consul praetoresque in provincias proficiscerentur, supplicatio fuit prodigiorum causa.

Prima che il console e i pretori si mettessero in marcia nelle province, fu indetta una preghiera di espiazione a causa dei prodigi.

Fu annunciato da Piceno che una capra aveva partorito con un solo parto sei capretti, che era nato un neonato ad Arezzo con solo una mano, che ad Amiterno era piovuto sangue, che a Formia il porto e il muro erano stati colpiti da un fulmine e che, cosa che spaventava moltissimo, il bue del console Cn.

Domizio aveva detto: «Roma, vigila su di te!». Si fecero suppliche per tutti gli altri prodigi, gli aruspici ordinarono che il bue fosse custodito con cura e fosse nutrito. Il Tevere, straripato in città con impeto più minaccioso dell’anno precedente, distrusse due ponti, precisamente molti edifici sopratutto vicino porta Flumentana.

Un ingente sasso reso poco stabile o (e)dagli acquazzoni o dal terremoto cadde dal Campidoglio nel Vico Giogario e schiacciò molti. Nei campi allagati in tutte le direzioni fu portato via il bestiame, fu fatta strage di ville.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:05:54 - flow version _RPTC_G1.1