Un'epidemia a Roma (Versione Latino Livio)

Un'epidemia a Roma
Autore: Livio
Primus Liber vol. b pag. 414

Pestilentia, quae priore anno in boves ingruerat, eo verterat in hominum morbos.

Qui inciderant, haud facile septimum diem superabant; qui superaverant, loginquo, maxime quartanae, implicabantur morbo. Servitia maxime moriebantur: eorum strages per omnes vias insepultorum erat. Ne liberorum quidem funeribus Libitina sufficiebat. Cadavera intacta a canibus ac vulturibus tabes absumebat; satisque contstabat nec illo nec priore anno in tanta strage boum hominumque vulturium usquam visum (esse). Cum pestilentiae finis non fieret, senatus decrevit, ut decemviri libros Sibyllinos adirent. Ex decreto eorum diem unum supplicatio fuit.


L'epidemia che si era abbattuta l'anno precedente sui bovini aveva fatto presa (anche) sugli uomini. Quelli che erano stati contagiati, superavano con difficoltà il settimo giorno; quelli che erano riusciti a superarlo, venivano colti da una lunga malattia: soprattutto la febbre quartana. Soprattutto gli schiavi morivano: in qualunque contrada si trovavano una strage di loro insepolti: i servizi funebri non erano sufficienti neanche a (fare tutti) i funerali degli uomini liberi.

La putrefazione intaccava i cadaveri, (che) non (erano) toccati (nemmeno) dai cani o dagli avvoltoi; era opinione abbastanza diffusa che, durante una tale strage di ovini e di uomini, non era stato visto (nemmeno) un avvoltoio, né in quell'anno, né in quello precedente. Poiché l'epidemia non finiva, il senato decretò che i decemviri consultassero i Libri Sibillini. Su loro decreto, fu indetta una supplica della durata di un giorno

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:04:45 - flow version _RPTC_G1.1