Vittoria romana sui Veienti - versione c.so di lingua latina

Vittoria romana sui Veienti
Autore: Livio
C. so di lingua latina per il biennio

Dopo la vittoria dei romani sui fidenti, i Veienti intrapresero un’incursione nel territorio romano secondo la regola del saccheggio.

Più che una guerra giusta. Perciò, non avendo posto un accampamento, non avendo atteso l’esercito dei nemici, trasportando il bottino preso dai campi, fecero ritorno a Veio. I romani contrariamente, dopo che non trovarono i nemici nei campi, superarono il Tevere. Dopo che ebbe collocato l’accampamento e si appressarono alla città, i veienti gli si scagliarono contro, per risolvere con un piuttosto che, reclusi, combattere dai tetti e dalle mura.

Tuttavia il re di roma vinse con la forza dell’esercito veterano; e inseguendo i nemici riversati verso le mura e difesa dal luogo stesso, ma, ritirandosi, devastò i campi, più per il desiderio di danneggiare, che per fare bottino.

Piegati da quella rovina più che dalla sfavorevole battaglia, i veienti mandarono degli ambasciatori a Roma per chiedere la pace essendo stati sanzionati di una parte del territorio dai romani, ai veienti fu dato un armistizio per cento anni.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:10:47 - flow version _RPTC_G1.1