Integrità morale di Aristide - Versione Greco Plutarco

Integrità morale di Aristide
VERSIONE DI GRECO di Plutarco TRADUZIONE dal libro Greco nuova edizione

Μετα τον προς τους Περσας πολεμον.

Θεμιστκλεους προς τον δημο νον λεγοντος ως εχει τι βουλευμα και γνωμην απορρητον ωφελιμον δε τη πολει και σωτηριον οιδ ΑΘεναιοι εκελευσαν Αριστιδην μονον ακουσαι και συνδοκιμασαι Πρασαντος δε τω Αριστειδη του Θεμιστοκλεους ως διανοειται τον ναυσταΘμον ανακαΘσαι των Αριστειδης παρερχομενον εις τον δημον ηγορευσε λυσιτελεστατην τε και αδικωτατην ειναι την πραξιν.

ην Θεμιστοκκης διανοειται τραττειν. Ταυτα ακουσαντες οι ΑΘηναιοι παυσασΘαι προσιταξαν τον Θεμιστοκλεα. Ουτω γαρ ο δημος ην φιλοδικαως, ουτω δε τω δημω πιστος ο ανηερ και βεβαιος

Dopo la guerra contro i persiani dicendo temistocle al popolo che aveva alcune decisioni e intenzione segrete, utili per la citta e alla salvezza gli ateniesi esortarono aristide ad ascoltare ed esaminare cio.

poiche temistocle aveva parlato ad aristide del fatto che voleva bruciare il porto dei greci e che cosi infatti gli ateniesi sarebbero stati i piu grandi sovrani su tutti, quest'ultimo ando davanti al popolo e disse che la cosa che temistocle voleva fare era molto vantaggiosa ma ingiusta.

avendo ascoltato cio gli ateniesi ordinarono di fermare temistocle. cosi infatti il popolo era amante della giustizia come quell'uomo era sicuro e fedele al suo popolo.

Traduzione di altro utente

Dopo la guerra contro i persiani, poiché temistocle diceva al popolo che aveva in piano un progetto segreto, ma utile e salvico per la città, gli Ateniesi ordinarono che il solo Aristide lo ascoltasse e lo valutasse. Avendo riferito Temistocle ad Aristide che aveva intenzione di incendiare le navi dei Greci, e che così infatti gli Ateniesi sarebbero divenuti grandissimi padroni di tutti, Aristide giungendo davanti al popolo riferì che era assai utile e ingiusta l'azione, che temistocle pensava di compiere. Avendo ascoltato queste cose gli ateniesi ordinarono che temistocle si fermasse. Così infatti il popolo era amante del giusto, così quell'uomo era degno di fiducia per il popolo

Di altro utente ancora

Dopo la guerra contro i Persiani, poiché Temistocle aveva detto al popolo di avere una decisione e un'idea brutta ma conveniente e salutare per la città, gli Ateniesi ordinarono che Aristide solo ascoltasse e decidesse. Poichè Temistocle riferì ad Aristide di voler bruciare il porto dei Greci, perché così sarebbero infatti divenuti grandissimi e padroni di tutto, Aristide, giunto dal popolo, disse che l'impresa che Temistocle pensava di fare era assai inutile e ingiusta. Dopo aver ascoltato queste cose, gli Ateniesi ordinarono di fermare Temistocle. Infatti il popolo era così amante del giusto, mentre così l'uomo era degno di fiducia per il popolo e stabile.

release check: 2020-03-20 23:08:04 - flow version _RPTC_H2.4