Morte di Pericle - libro DIANOIA versione greco Plutarco

Morte di Pericle
versione greco Plutarco traduzione libro Danoia

La peste (nel corpo) di Pericle in quel momento sembrava aver preso un inizio non violento in modo non violento, poiché non era acuto tra gli altri, ma era un attacco di peste che consumava lentamente il corpo con una malattia debole che aveva anche una durata mutevole e che fiaccava l’animo nel suo più profondo.

Essendo lui prossimo a morire, quelli nobili che gli erano seduti attorno e tra gli amici quelli che gli erano vicino fecero un discorso riguardo alla virtù e al potere politico, che era così grande, e ripercorrevano le gesta e il gran numero di vittorie;

infatti erano nove vittorie e comandanti che aveva portato alla città Poichè non era più con loro, ma aveva perso conoscenza, si parlavano reciprocamente;

ed egli volse per caso il pensiero a molte vicissitudini e dopo aver gridato nel mezzo disse di ammirare che elogiassero e ricordassero queste sue gesta, gesta che erano per caso di dominio pubblico ed erano ormai note a tutti i soldati; ma non dissero la cosa più bella e più grande. Nessuno infatti, disse che aveva gettato via la toga nera dei cittadini Ateniesi.

versione da test di greco

versione da i greci e noi

versione da libro non identificato

versione da ianos

versione da lezioni 2

release check: 2020-03-20 23:08:04 - flow version _RPTC_H2.4