Catilina sprona i suoi soldati

* Exercitus hostium duo, unus ab urbe, alter a Gallia obstant; diutius in his locis esse ...
Clicca qui per l'analisi di questa versione

Due eserciti dei nemici (ci) ostacolano, uno dalla città, l'altro dalla Gallia;

la mancanza di frumento e delle altre cose (ci) impedisce di restare più a lungo in questi luoghi. Per questo vi esorto ad essere d'animo forte e pronto; voi, infatti, nelle vostre destre portate la ricchezza, la dignità, la gloria e inoltre la libertà e la patria.

Se vinciamo, tutte queste cose saranno per noi sicure; viveri in abbondanza, municipi e colonie saranno accessibili; se cederemo alla paura, quelle cose diventeranno avverse e né un luogo né un amico ci proteggerà.

Inoltre, soldati, tenete questo a mente: noi combattiamo per la patria, per la libertà, per la vita; per quelli è superfluo combattere per la potenza di pochi. Perciò combattete con grande audacia, memori dell'antica virtù. >/p>

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-21 23:51:36 - flow version _RPTC_G1.1