Condizioni di resa imposte da metello a Giugurta (Versione Sallustio)

Condizioni di resa imposte da metello a Giugurta
Autore: Sallustio

Mittuntur ad imperatorem legati, qui Iugurtham imperata facturum dicerent ac sine ulla pactione sese regnumque suum in illius fidem tradere.

Si inviano al comandante romano legati a riferire che Giugurta è pronto a eseguire ogni ordine e ad affidare senza condizioni se stesso e il regno alla sua lealtà.

Metello convoca immediatamente dai quartieri invernali tutti i membri dell'ordine senatorio e con questi e altri ritenuti idonei tiene un consiglio.

Così, secondo l'uso degli antenati, in base al decreto del consiglio intima a Giugurta, per mezzo di legati, di consegnare duecentomila libbre d'argento, tutti gli elefanti e una parte dei cavalli e delle armi.

Eseguite senza indugio queste condizioni, ordina che tutti i disertori gli siano condotti in catene.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-21 23:51:01 - flow version _RPTC_G1.1