A Dio ciò che è di Dio a Cesare quel che è di Cesare

Mandatur denique: "Trade basilicam" Respondeo: "Nec mihi fas est tradere, nec tibi accipera Imperator expedit.

Domum privati nullo potes iure temerare, domum Dei existimas auferendam?" Allegatur imperatori licere omnia, ipsius esse universa. Respondeo "Noli te gravare, imperator ut putes te in ea, quae divina sunt, imperiali aliquod ius habere Noli te extollere, sed si vis diutius imperare, esto Deo subditus.

Scriptum est "Quae dei Deo, quae Caesari Caesari. Ad imperatorem palatia pertinent, sed ad sacerdotem Ecclesiae.

Publicorum tibi moenium ius commissun est, non sacrorum". Iterum dicitur mandasse imperatorem "Debeo et ego una basilicam habere. " Respondit "Non tibi licet illam habere. Quid tibi cum adultera? Adultera est enim, quae non est legittimo Christi coniugio copulata". Ambrogio

Si ordina(Viene ordinato) infine: "Cedi la chiesa" Io rispondo non è lecito a me il darla non conviene a te il riceverla Sire.

Non hai nessun diritto di far violenza alla casa di un privato e crederai poter recare a te la casa di Dio?. Si allega che tutto è lecito all'imperatore che su tutto si stende il suo dominio Rispondo: Non ti appesantire (la coscienza), imperatore, pensando di avere un diritto imperiale su cose che sono divine; non ti esaltare, ma se desideri regnare per molti anni sottomettiti a Dio.

È scritto: “Rendi a Dio quello che è di Dio e a Cesare quel che è di Cesare”. All'imperatore appartengo i palazzi ma le chiese (appartengono) al sacerdote.

A te delle pubbliche mura è stato dato il diritto ma non quello delle cose sacre. Si dice che l'imperatore gli avesse inviato la risposta "Anche io devo avere una chiesa" Gli rispose (lett. risponde): "Non ti è lecito averla". "Che hai a che fare con un'adultera?" L'adultera infatti è colei che non è unita in legittime nozze con Cristo"

Copyright © 2007-2020 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2020 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2020-02-15 17:16:05