Chi è senza colpa? - Versione latino di Seneca da Comes in itinere

Chi è senza colpa? Versione latino Seneca libro Comes in itinere

Si volumus aequi rerum omnium iudices esse, hoc primum nobis persuadeamus, neminem nostrum esse sine culpa;

Se vogliamo essere giudici equi di tutte le cose, di questo fatto per prima cosa ci persuadiamo, nessuno di noi è senza colpa;

da qui infatti sorge massima indignazione: " Non ho sbagliato nulla" e " Non ho fatto nulla". Anzi non ammetti nulla!Riteniamo indegno che qualche ammonizione o castigo ci punisca, quando sbagliamo in quello stesso tempo, per il fatto che aggiungiamo alle malefatte l'arroganza e l'ostinazione.

Chi è colui che si dichiara innocente davanti a ogni legge? E se anche fosse quanto stretta è l'innocenza di essere buono di fronte alla legge? Quanto più largamente si estende la regola dei doveri rispetto a quella della legge?

Quante cose esigono la pietà, l'umanità, la generosità, la giustizia, la fedeltà, che sono tutte fuori dalle tavole della legge? Ma neppure possiamo prestare a questa strettissima formula d'innocenza. Alcune cose abbiamo fatto, altre pensate, altre desiderate, altre ancora favorite così che in alcune siamo innocenti, perché non ci sono riuscite.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:06:22 - flow version _RPTC_G1.1