Comportamento magnanimo di un re (versione latino)

Comportamento magnanimo di un re
Autore: Seneca
N. compr. e trad. vol. 4 n. 1 pag. 36

Dovendo essere considerati gli esempi saggi di coloro ai quali non mancò la causa per adirarsi né il potere per vendicarsi.

Infatti che cosa fu più facile per Antigono che ordinare che sue consoli fossero condotti a morte presso la tenda del re parlavano male del loro re? Antigono aveva sentito tutto poiché c’era una tenda tra quelli che parlavano quanto tra quelli che ascoltavano;

quello facilmente si commosse e disse: ”Andate più lontano affinché il vostro re non vi senta”. Quella stessa notte avendo udito alcuni tra i suoi soldati che imprecavano tutti i mali al re, il quale aveva condotto gli stessi nella palude inestricabile, si avvicinò a loro, i quali soffrivano moltissimo, e avendo liberato loro dal fango disse: ”Ora parlate male di Antigono al quale avete inciso la colpa in quelle miserie, tuttavia dite bene di lui il quale vi salvò da quella voragine”.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:05:28 - flow version _RPTC_G1.1