Effetti dell'ira

Quidam e sapientibus viris iram dixerunt brevem insaniam esse ..... dentes comprimuntur, horrent ac surriguntur capilli.

Qualcuno fra gli uomini saggi affermè che l'ira è una breve pazzia;

è infatti impotente verso di sé, dimentica del decoro, immemore degli obblighi. Ma affinché tu sappia che non siamo in noi quando l'ira ci domina, considera solo il loro aspetto; infatti siccome di coloro che sono fuori di sé sono indizi sicuri il volto arrogante e minaccioso, la fronte aggrottata, l'espressione ottusa, il passo accelerato, le mani tremanti, il cambio di colorito, respiri frequenti e compiuti con maggior forza, così ci sono gli stessi segnali in coloro che sono preda dell'ira;

gli occhi bruciano e brillano, molto rossore in tutto il volto, il sangue ribollente dai più profondi precordi, le labbra sono scosse, i denti si comprimono, si alzano e si rizzano i capelli.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:07:21 - flow version _RPTC_G1.1