Il peggior nemico dell'uomo - Seneca versione latino

Il peggior nemico dell'uomo versione latino Seneca

Rariores sunt casus, etiam si graves, naufragium facere, vehiculo everti: ab homine homini cotidianum periculum.

Sono i casi più rari anche se gravi, fare naufragio, finire sotto una vettura: mentre dall'uomo viene all'uomo un pericolo costante.

Preparati ad affrontarlo, tienilo sempre attentamente d'occhio; non c'è male più frequente, più tenace, più insinuante. Il cielo è minaccioso prima che si scateni la tempesta, gli edifici scricchiolano prima di crollare, un incendio lo preannuncia il fumo: il danno che proviene dall'uomo è improvviso e si mimetizza con più cura quanto più è vicino.

Sbagli a credere al volto di quelli che ti vengono incontro: hanno l'aspetto di uomini, l'animo di belve;

quelle, però sono pericolose al primo attacco; se passano oltre, non ti cercano più. Solo la necessità le spinge a nuocere; spingono al combattimento o per fame o per paura: all'uomo, invece, piace rovinare l'uomo.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:06:20 - flow version _RPTC_G1.1