L'uomo un fragile vaso (VERSIONE latino di Seneca letterale)

L'uomo un fragile vaso
Autore: Seneca
CHE COS’ E ‘ L’UOMO ? E’ UN FRAGILEVASO. CHE COS’ E’ L’UOMO ? UN CORPO STUPIDO E FRAGILE, INERME DI SUA PROPRIA NATURA, BISOGNOSO DELL’ AIUTO ALTRUI, GETTATO INNANZI A TUTTI GLI INSULTI DELLA SORTE. QUAND’ANCHE ABBIA ESERCITATO BENE LE MEMBRA NON E’ FORSE VERO CHE PUO’ ESSERE VITTIMA DI QUALSIASI ANIMALE FEROCE? E’ FORMATO DA DEBOLI E FLOSCE INTERIORA, INTOLLERANTE DELLA FATICA, DEL CALDO DEL FREDDO; MA TALVOLTA QUANTI TUMULTI QUESTO COSI’ DISPREZZATO ANIMALE SUSCITA, A QUANTI E QUANTO GRANDI PENSIERI GIUNGE ! MEDITA NELL’ANIMO COSE IMMORTALI ED ETERNE, MENTRE NEL FRATTEMPO LO OPPRIME LA MORTE E QUESTA, CHE CHIAMIAMO VECCHIAIA, E’ UN VOLGERE DI POCHE ANNI.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:05:45 - flow version _RPTC_G1.1