Omnia mea mecum sunt

Unus est sapiens, cuius omnia sunt nec ex difficili tuenda; non habet mittendos trans maria legatos nec metanda ... Haec omnia mea sunt!'' Sic fit ut nihil cupiat quia nihil est extra omnia.

Testo latino completo

Sapiente è solo uno i che possiede cose che non abbisognano di difficile impegno per essere salvaguardate: non ha ambascerie da spedire oltremare, o accampamenti da allestire su rive nemiche, o presidi da munire con opportune roccaforti; non ha bisogno di un corpo armato, n? di squadroni di cavalleria.Allo stesso modo in cui gli dei immortali reggono il regno senza bisogno di ricorrere alle armi e si curano delle proprie cose dall'alto , con l' imperturbabilità, così costui assolve ai propri obblighi, per quanto essi si diffondano in modo molto esteso, con calma e senza tumulto, e domina dall'alto l'intero genere umano e vede sotto di se come dominatore assoluto essendo il migliore fra tutto il genere umano.

La qual cosa potrebbe anche essere oggetto di celia: segno (cosa) di una mente superiore - dopo aver disteso attentamente lo sguardo sull'Oriente e sull'Occidente, fin nelle zone più dimenticate e isolate e dopo aver considerato l'estrema varietà di animali e la grande abbondanza di cose che la natura elargisce esprimersi con la voce propria di un dio, e dire: "Tutto questo mi appartiene!". Così, ne consegue ch'egli nulla desidera, perchè al di fuori di questo "tutto" non c'è nient'altro.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:05:11 - flow version _RPTC_G1.1