Vita frenetica alle Terme

Ecce undique me varius clamor circumsonat: supra ipsum balneum habito. Propone nuc tibi omnia genere vocum.... quam fluctum aut deiectum aquae..

Ecco, dappertutto risuonano intorno a me schiamazzi di tutti i tipi: infatti mi dolgo poiché abito proprio sopra delle terme.

Adesso raffigurati tutti i tipi di voci che possono spingere le orecchie al fastidio: quando i più forti si esercitano e allenano le braccia pesanti con il piombo, oppure quando faticano, o imitano uno che fatica, sento i (loro) gemiti, e tutte le volte che hanno mandato fuori il fiato trattenuto, (sento) fischi e respiri striduli; pesantissimi;

quando m'imbatto in una persona pigra e contenta di questo volgare massaggio, sento il rumore della mano che sbatte sulle spalle, (mano) che, a seconda che sia arrivata piana o concava, così cambia il suono. Se poi arriva il giocatore di palla e comincia a contare le palle, è fatta. Aggiungi ora un attaccabrighe ed un furfante acciuffato in flagrante e quello al quale piace la propria voce nel bagno, aggiungi ora quelli che saltano nella piscina con l'enorme fragore dell'acqua spostata.

Poi i vari richiami del venditore di bevande, e il salsicciaio e il pasticciere e tutti i gestori delle osterie che vendono la merce con una propria e particolare modulazione. Ma io, per Ercole, a questo frastuono non bado più che allo scorrere o alla caduta dell'acqua.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:08:50 - flow version _RPTC_G1.1