Gli interessi e le stranezze dell'imperatore Nerone

Gli interessi e le stranezze dell'imperatore Nerone
versione latino Svetonio traduzione libro latino a colori

Nero imperator statura est prope iusta, corpore maculoso et fetido, subflavo capillo, ore pulchro, oculis caesis, cervice obesa, abdomine proiecto, longis cruribus, valetudine prospera.

L'imperatore Nerone è di statura nella media, con un corpo maculato (coperto di macchie) e ripugnante, con capello biondiccio, con un volto bello con gli occhi incavati con collo largo, con ventre prominente con lunghe gambe e di salute eccellente.

Fin da fanciullo, si occupa di quasi tutte le discipline, ma la madre lo distoglie dalla filosofia, e il suo precettore (nota: il suo precettore era Seneca) lo distoglie (nel senso non gli fece conoscere) dalla conoscenza degli antichi oratori.

Pertanto, incline alla poesia, compone versi per diletto e senza fatica Nerone aveva un grande desiderio di fama eterna e perpetua ma (sottinteso: questa sua ambizione era) irraggionevole : toglieva a molti luoghi l'antico nome e ne imponeva uno nuovo dal suo nome (chiamava il mese di aprile Neroniano, chiamava Roma Neronia). Poi Nerone amava moltissimo la popolarità e tentava di vincere le gare teatrali e atletiche, ma Nerone era un uomo di intelligenza modesta e di corpo ripugnante;

dunque riportava la vittoria con l'astuzia e con gli imbrogli. Spesso ricordava le virtù e le imprese degli dei: lodava le poesie di Apollo e le imprese di Ercole, narrava i piaceri di Venere e i misfatti di Dionisio, piangeva (compl. di Argomento) sulle guerre di Giunone e Nettuno

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-21 23:52:10 - flow version _RPTC_G1.1