Gli strumenti della politica Neroniana

Inizio: Nero spectaculorum plurima et varia genera edidit: iuvenales, ...
Fine: ... atque etiam mansuetae ferae, novissime naves, insulae, agri.

Nerone allestì moltissimi e diversi tipi di spettacoli: giovanili, circensi, rappresentazioni teatrali e uno spettacolo gladiatorio.

Ai giochi giovanili ammise al gioco vecchi ex consoli e anziane matrone. Per quelli del circo riservò ai cavalieri posti separati dagli altri e fece gareggiare anche quadrighe di cammelli. Durante le rappresentazioni, che, allestiti per l'eternità dell'Impero, volle fossero chiamati "Massimi", moltissimi di entrambi gli ordini e i sessi assunsero le parti teatrali: un notissimo cavaliere Romano, sedendo su un elefante, discese lungo una corda tesa;

si rappresentò la commedia di Afranio, che è intitolata «L'incendio», e si permise che attori saccheggiassero e tenessero per sé la suppellettile della casa che bruciava;

tutti i giorni furono lanciati al popolo doni di ogni genere: ogni giorno migliaia di uccelli di ogni specie, vettovaglie diverse, tessere per il grano, vestiti, oro, argento, pietre preziose, perle, quadri, schiavi, bestie da soma e anche belve addomesticate e infine imbarcazioni, gruppi di caseggiati e terreni.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-21 23:51:52 - flow version _RPTC_G1.1