Unica impresa militare dell'imperatore Claudio (Versione Svetonio)

Unica impresa militare dell'imperatore Claudio
Autore: Svetonio

Expeditionem unam omnino suscepit eamque modicam.

Intraprese soltanto una spedizione e per altro non molto importante.

Poiché il Senato gli aveva decretato le insegne del trionfo, egli fece sapere che un semplice titolo non era sufficiente per la maestà imperiale e, volendo la gloria di un autentico trionfo, per meritarselo concentrò le sue preferenze sulla Britannia, che nessuno aveva più attaccato dopo il divino Giulio e che allora si trovava in agitazione, tanto che non erano stati restituiti gli ostaggi. Partito da Ostia, nel corso della traversata, sotto la violenza del vento di tramontana, corse due volte il rischio di essere inghiottito dai flutti, prima in vicinanza delle coste liguri, poi in vista delle isole Stecadi.

Allora procedette per via di terra da Marsiglia fino a Gesoriaco, per poi passare in Britannia. Qui ricevette nel giro di qualche giorno soltanto, senza combattere e senza spargere sangue, la sottomissione di una parte dell'isola. Così, sei mesi dopo la sua partenza ritornò a Roma e celebrò un trionfo veramente magnifico. In occasione di questo spettacolo egli concesse di venire a Roma non solo ai governatori delle province, ma anche ad alcuni esiliati;

e tra le spoglie del nemico fece attaccare al fastigio della casa sul Palatino una corona navale, a fianco di quella civica, come simbolo della sua traversata e, in un certo senso, della sua vittoria sull'Oceano. Sua moglie Messalina seguì in carrozza il suo carro di trionfo che era scortato anche da coloro che in quella stessa guerra avevano ottenuto le insegne trionfali, tutti a piedi e vestiti di pretesta, ad eccezione di M. Crasso Frugi che montava un cavallo riccamente addobbato e indossava una veste bordata di palme, perché aveva ricevuto questo onore per la seconda volta

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-21 23:52:10 - flow version _RPTC_G1.1