Agathocles (Versione latino Valerio Massimo)

Agathocles Autore: Valerio Massimo

Agathocles Syracusarum rex fuit audaciter callidus: cum enim urbem...
Fine: ...m suas tuetur, quo aequiore animo regnum deseruit, eo tutius recepit.

Agatocle fu un re dei Siracusani audacemente astuto: infatti poiché i Cartaginesi avevano occupato per la maggior parte la sua città, condusse il suo esercito in Africa, per dissipare la paura con la paura, la forza con la forza, e non senza effetto: infatti, turbati dal suo improvviso arrivo, i Cartaginesi, volentieri, scambiarono la loro incolumità per la salvezza dei nemici e pattuirono che in uno stesso tempo l'Africa fosse liberata dai Siciliani e la Sicilia dai Cartaginesi.

Ma se avesse continuato a difendere le mura di Siracusa, la Sicilia sarebbe stata oppressa dai mali della guerra.

Ora, ricambiando quello che subiva, mentre straccia le ricchezze altrui piuttosto che difendere le proprie, con quanto più sereno animo lasciò il regno, cotanto più sicuramente lo ricevette. , -

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:08:26 - flow version _RPTC_G1.1