Ferrea volontà di Demostene (Versione latino Valerio Massimo)

Ferrea volontà di Demostene Versione latino e traduzione

In Demosthene tantum studium fuisse constat, ut impedimenta naturae diligentia industriaque superaret.

E' risaputo che in Demostene ci fosse (ci sia stata) tanta applicazione da superare con diligenza e industria i difetti naturali.

Infatti essendo così balbuziente da non riuscire a dire la prima lettera della sua stessa arte, alla quale si dedicava, con frequente esercizio ottenne che nessuno parlasse più chiaramente di lui;

inoltre aveva un respiro piuttosto corto: trattenendo tanto l'aria nel parlare, riuscì a contenere in un solo periodo due innalzamenti e abbassamenti (del parlare); questo inoltre, come si tramanda a memoria, faceva rotolare pietre in bocca ed era solito a pronunciare molti versi con un solo respiro a voce altissima, e non stando egli fermo sul posto, ma passeggiando e percorrendo un'alta salita.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:17:15 - flow version _RPTC_G1.1