Fiera risposta di Scevola alla prepotenza di Silla (Versione latino Valerio Massimo)

Fiera risposta di Scevola alla prepotenza di Silla
versione latinoValerio Massimo

Sulla com ubem occupavisset armatus coegerat senatum...Fine: Urbs et Italia conservanda est hostem iudicem!.

Dopo aver occupato Roma, Siila aveva costretto in armi il senato a giudicare al più presto nemico Caio Mario, sebbene fosse sempre stato uomo ottimo.

Sebbene nessuno osasse andare contro la sua volontà, il solo Scevola tuttavia, interpellato su questa questione, nonostante Siila lo incalzasse alquanto aspramente, disse: «Anche se mi mostri le schiere di soldati con i quali hai circondato la curia, anche se mi minacci di morte, tuttavia non potrai mai fare sì che a causa del mio poco e vecchio sangue io giudichi nemico Mario, dal quale Roma e l'Italia furono difese!».

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:18:45 - flow version _RPTC_G1.1