Il valore della povertà (Versione latino Valerio Massimo)

Il valore della povertà versione latino Valerio Massimo
versione latino moduli di lingua latina

Valerius Publicola ter consul fuit multaque praeclara patravit;

Valerio Publicola fu console tre volte e compì molte imprese eccellenti;

tuttavia morì povero e non lasciò danaro sufficiente per le esequie. Infatti i cittadini, memori delle imprese dell'uomo, lo seppellirono a spese pubbliche. Allo stesso modo Menenio Agrippa morì bisognoso e fu privo dell'onore di una sepoltura. Con Agrippa ancora in vita i Romani ebbero concordia; dopo la morte di Agrippa ritennero ricchezza pubblica la povertà, preziosa eredità di lui. Parimenti Gaio Fabrizio e Quinto Emilio furono poveri e nelle loro casei non ci fu mai né oro né argento.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:10:53 - flow version _RPTC_G1.1