L'orgogliosa sicurezza di un patrizio (Versione latino Valerio Massimo)

L'orgogliosa sicurezza di un patrizio
versione di latino dell'Autore: Valerio Massimo
Nuovo Comprendere e Tradurre vol. 3 pag. 77 N° 5

Hoc superbum Scipionis nasicae responsum memoria traditum est.

Questa superba risposta fu tramandata dalla memoria di Scipione Nasica.

Essendo la Repubblica a corto di viveri, un tribuno della plebe convocò qualche console nell'assemblea e ad essi chiedeva che riferissero un miglior aumento del grano e di mandare dei legati da questa per spiegare l'affare.

Qualunque cosa, la quale stimava inutile, Scipione Nausica per impedirla cominciava a parlare.

Disse alla plebe strepitante: "Tacete perfavore, oh romani-capite che io giovo più a voi che alla Repubblica". Da tutti udita quella voce, sollevò un grande rispetto, un rispetto maggiore alla sua autorità che ai suoi alimenti.

altra proposta di traduzione da altro utente

è raccontata questa superba risposta di Scipione Nasica alla memoria. poiché il governo si affaticava per la produzione alimentare, il tribuno della plebe convocò alcuni consoli nell'assemblea e da questi chiedeva che riferissero del frumento da comprare e sui luogotenenti da mandare a questo lavoro da sbrigare. per impedire questo fatto, che valutava inutile, Scipione Nasica cominciò a parlare. Interrompendo la plebe disse : " Tacete, per favore, romani, piu io che voi capisco ciò che è utile allo stato"
ognuno udita questa voce, colti da una grande reverenza, porsero maggior rispetto alla sua autorità che ai loro alimenti.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:18:44 - flow version _RPTC_G1.1