Mario interpreta il volere divino

Prognostica saepe deorum propositum viris indicabant.

Dei presagi spesso indicavano agli uomini le intenzioni degli dei.

A Caio Mario poi certamente fu utile la rivelazione divina: allora Mario veniva considerato (come) un nemico pubblico e veniva portato come prigioniero nella villa di Fannio a Minturno.

Notò un asinello che disdegnava il pascolo e avanzava correndo verso l'acqua. Mario reputava la vista dell'asinello (come) una preveggenza degli dei sulla sua vita e veniva condotto da una moltitudine di uomini e di donne verso il mare aperto.

Subito prendeva una navicella a Gaeta e dall'Italia arrivava in Africa: così evitava le armi del nemico Silla.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-15 23:11:45 - flow version _RPTC_G1.1