Nel venditore ci vuole onestà

Nel venditore ci vuole onestà
versione latino Valerio Massimo

Bonae fidei venditorem meminisse oportet.

E' necessario ricordare al venditore la buona fiducia.

Non deve oscurare né i vizi della cosa, che vende, né le lodi della cosa oltre misura. Claudio Centumalo era stato ordinato dagli indovini ad abbassare l'altezza della sua casa, che si trovava sul monte Celio, poiché faceva ostacolo a coloro che interpretavano dalla rocca l'osservazione dei presagi(volo degli uccelli). Quello la vendette a Calpurnio Lanaro e non rivelò cio che era stato ordinato dal collegio degli auguri(sacerdoti). Calpurnio costretto dagli auguri a demolire la casa, prese quale arbitrio della controversia, Marco Porcio Catone, uomo di grande prudenza, padre del famoso Catone.

Catone, Quando apprese che Claudio aveva nascosto (all'aquirente)volontariamente gli ordini dei sacerdoti, lo condannò per due volte di seguito. Oh che sentenza piena di prudenza!E' necessario infatti che i venditori siano di buona fiducia e non aumentino la speranza delle cose convenienti o oscurino la conoscenza delle cose sconvenienti.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:09:01 - flow version _RPTC_G1.1