Un abuso edilizio - Valerio Massimo

Un abuso edilizio Valerio Massimo Navigare
Claudius Centumalus ab auguribus iussus erat altitudinem domus suae, quam in Caelio ...incommodorum cognitionem obscurare ad iustitiam refert. .

A Claudio Centumalo era stato ordinato dagli auguri di abbassare l'altezza di casa sua, che aveva sul colle Celio, poiché era d'impaccio a coloro che dalla rocca prendevano gli auspici.

Egli la vendette a Calpurnio Lanario e non disse ciò che gli era stato ordinato dal collegio degli auguri.

Calpurnio, costretto dagli auguri a demolire la casa, assunse Marco Porcio Catone, uomo di grandissima saggezza, padre di quel celebre Catone, come giudice della controversia.

Catone, quando fu informato che Claudio aveva trascurato volontariamente gli ordini dei sacerdoti, subito lo condannò. Occorre che i venditori siano sinceri e che non accrescano la speranza di profitti o nascondano la conoscenza di inconvenienti.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 23:48:39 - flow version _RPTC_G1.1