Una vecchia arguta - Valerio Massimo

Valerio Massimo Versioni Latine per il Biennio

Anus quaedam, cum Syracusani omnes Dionysii tiranni exitium cuperent propter nimiam morum acerbitatem, sola cotidie, matutino tempore, ne tyrannus morte raperetur deos orabat.

Una tale vecchia, essendo tutti i Siracusani desiderosi della caduta del tiranno Dionisio a causa della eccessiva asprezza dei costumi, da sola ogni giorno, nelle ore mattutine, pregava gli dei affinché il tiranno non venisse rapito dalla morte.

Quando Dionisio venne a sapere ciò, le domandò perché facesse così.

Allora ella rispose: "faccio questo consapevole; infatti da fanciulla poiché ritenevamo il tiranno opprimente, desideravo la sua morte; quando egli fu ucciso, un tiranno più ignobile occupò la fortezza;

avendo desiderato anche che il suo regno si concludesse, abbiamo avuto te come governatore più crudele dei precedenti. Pertanto, se tu morirai, per non far prendere il tuo posto a un tiranno più cattivo, ogni giorno prego gli dei per la tua salute". Così Dionisio non punì una audacia così spiritosa.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-21 10:18:09 - flow version _RPTC_G1.1