Uomini e donne che vissero a lungo

M. Valerius Corvinus centesimum annum complevit.... et Clodia Aufili quintum decimum et centesimum annum.

M. Valerio Corvino compì cento anni.

Tra il suo primo ed il suo sesto consolato passarono quaranta sei anni, e fu in grado di assolvere, con forze fisiche integre, non solo ai nobilissimi impegni pubblici, ma anche alla compiutissima coltivazione dei sui campi, e fu un invidiabile esempio sia di cittadino che di capo famiglia.

Metello uguagliò la lunghezza della sua vita, ed il quarto anno dopo il potere consolare, oltremodo vecchio, fu fatto pontefice massimo, e gestì la custodia delle cerimonie sacre per ventidue anni, senza balbettare nel pronunciare le preghiere agli dei né avendo la mano tremante nei sacrifici.

La lunghezza della vita non risultò meno lunga anche in molte donne: infatti sia Livia, moglie di Rutilio compì novanta sette, sia Terenzia, moglie di Cicerone cento e tre anni, sia Clodia , moglie di Aufilio, persi prima quindici figli, compì cento quindici anni.

Testo latino completo

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-03-22 23:47:25 - flow version _RPTC_G1.1