Le pestilenze e le loro cause

Inizio: Haec genera morborum unde oriri soleant brevĭter explicare mihi in animo est.

Brevemente intendo spiegare da dove sono solite derivare questo tipo di malattie.

Tramandarono filosofi ed illustri medici che le pestilenze derivano dall'eccesso di freddo o caldo o umidità o secchezza. Perciò gli abitanti di luoghi palustri o umidi sembrano soffrire soprattutto di tosse e malattie oculari, invece i confinanti in regioni calde inaridiscono per il calore delle febbri. Soffrendo la Grecia della guerra decennale, in cui è stato tramandato che Troia era stata assediata, infuriando una pestilenza di tal genere, parecchi morirono per le armi di Apollo, che si crede che sia il sole.

E Tucidide narra che quella strage, che all'inizio della guerra del Peloponneso tormentò gli Ateniesi con crudele sofferenza, si insinuò poco a poco da una piaga infuocata dell'Etiopia ed attanagliò l'Attica.

Altri sostengono che l'odore e l'acqua viziati dal fetore dei cadaveri contaminarono la salubrità dell'aria. D'altra parte vari sono i tipi di malattia. Il primo genere, che è solito essere chiamato Pandemo, colpisce gli abitante dei luoghi piuttosto caldi; il secondo, che è definito Epidemo, infiacchisce l'acutezza degli occhi e causa liquidi pericolosi; il terzo è di breve durata e facilmente sopportabile.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-22 01:56:03 - flow version _RPTC_G1.1