Vita e costumi degli unni - Ammiano Marcellino versione latino lexis e littera litterae

Nemo apud Unnos arat, nec stivam umquam contingit.

Vita e costumi degli unni
Versione di latino Ammiano Marcellino
dal libro Nova lexis / littera litterae
Traduzione

Nessuno presso gli Unni ara, né (tantomeno) prende mai un aratro.

Infatti tutti vagano senza stabili dimore, senza alcuna legge e senza fisso tenore di vita, sempre uguali a dei fuggitivi, coi carri nei quali abitano. Sono di gran lunga i più ingannevoli tra tutti i barbari nelle tregue, volubili ad ogni soffio di nuova speranza, concedendo tutto al furore.

Secondo l’usanza di animali irragionevoli, ignorano totalmente cosa sia giusto moralmente e cosa sbagliato, né sono tenuti da rispetto di alcuna religione, invece ardono di grande bramosia di oro, e sono irascibili e mutevoli a tal punto, che spesso in uno stesso giorno senza alcun motivo si ribellano agli alleati, e allo stesso modo se li riconciliano.

Copyright © 2007-2021 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2021 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2021-11-22 01:56:03 - flow version _RPTC_G1.1